Togliere consenso sociale

galleria

http://www.swas.polito.it/services/Rassegna_Stampa/dett.asp?id=4028-172964354

Tav, per i Comuni arrivano 30 milioni

Non solo parole e ordini del giorno. Ma soldi, tanti: 30 milioni da spendere in tre anni sui territori interessati dal cantiere della TorinoLione.


Risorse che si aggiungono ai 10 milioni stanziati dal Cipe (e concentrati nei comuni di Susa e Chiomonte) che arriveranno nelle casse della Regione che di fatto sarà il regista di questa operazione. Il Senato ha approvato con i voti di Pd (eccezion fatta per Laura Puppato), Pdl, Scelta Civica e Lega Nord, l’emendamento presentato da Stefano Esposito e con il via libera del ministro delle Infrastrutture, Maurizio Lupi, lo stanziamento per gli interventi di riqualificazione per il territorio che potranno essere spesi al di fuori del patto di stabilità.

Il fronte Sì Tav prova così a togliere il consenso sociale in Valsusa al movimento che da 23 anni si batte contro il supertreno e che ancora ieri, su alcuni siti (a partire da No Tav.info) annuncia nuove proteste in previsione dell’avvio dei lavori della fresa meccanica. E le compensazioni, richieste a gran voce dai quei sindaci che hanno detto sì o non hanno ostacolato, il percorso della TorinoLione (da Amprino di Susa a Pinard di Chiomonte, fino a Ferrentino di Sant’Antonino di Susa) possono fare la differenza in un territorio che chiede investimenti e lavoro. I comitati parlano di un’«operazione senza dignità», il senatore Marco Scibona (M5S) che si è opposto al provvedimento parla del «pagamento di quietanze elettorali» e aggiunge: «Si spacciano per compensazioni ciò che invece è solamente un diritto dei cittadini italiani che pagano le tasse. Ci si dimentica invece che 30 milioni (spalmati su 3 anni) potrebbero arginare il crollo delle scuole, la chiusura degli ospedali, e la dismissione del trasporto pubblico locale».

Per il fronte del No, però, il problema è che adesso quei fondi ci sono e che potranno essere spesi. Dopo anni di parole, infatti, prende forma quell’idea di considerare la Tav come volano per sviluppo della Valle. Sulla carta se ne parla dal 2006 e il lavoro dell’Osservatorio di Mario Virano è andato in quella direzione. E il ministro Lupi ha raccolto e rilanciato il messaggio dando vita a quella task force governo enti locali che si occuperà proprio dei progetti di riqualificazione che parte proprio dalla nuova linea ferroviaria. Ed Esposito che da anni si batte su questo fronte adesso commenta: «Tutti quelli che dicono che vogliamo devastare quel territorio dovrebbero forse prendere atto che invece per la Valsusa si sta facendo molto». E aggiunge: «Ora mi aspetto che questi soldi vengano spesi su scuole, edifici pubblici e dare prospettive di sviluppo per un’area che ne ha bisogno».

La larga maggioranza che al Senato ha permesso di approvare lo stanziamento dei trenta milioni al Senato alla Camera ha respinto la mozione presentata da Sel e Movimento 5 Stelle che chiedeva di bloccare i lavori della Torino-Lione. Approvati i documenti di Pd, Pdl, Scelta Civica, Lega Nord e Fratelli d’Italia favorevoli alla realizzazione della nuova linea ferroviaria. Documenti che hanno tutti ricevuto la benedizione del governo.

Con questi numeri alla Camera e al Senato il disegno di legge di ratifica del trattato internazionale che questa mattina sarà approvato da parte del Consiglio dei Ministri potrebbe essere approvato prima dell’estate, in contemporanea con la ratifica da parte del parlamento francese. Due atti politici «forti», come ha spiegato Mario Virano che facilitano il percorso con l’Unione Europea.

giugno 6th, 2013 Maurizio Tropeano – LaStampa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...